French Republican Calendar

(redirected from Decadi)
Also found in: Dictionary, Thesaurus.

French Republican Calendar

 

(or Revolutionary Calendar), a calendar introduced during the Great French Revolution by a decree of the National Convention on Oct. 5, 1793. It was developed by the Committee of Public Instruction under the direction of C.-G. Romme.

The French Republican calendar replaced the Christian chronology and established a new era (the first day was Sept. 22, 1792—the date of proclamation of the Republic). The year was divided into 12 months of 30 days each, and each month was divided into three decades. Five supplementary days, or Sansculottides (six in leap years), were introduced to complete the year. Every tenth day, as well as all supplementary days, was considered a nonworking day. New names were introduced for the months, taking into account the particular features of each season: the fall months were Vendémiaire, Brumaire, and Frimaire; the winter months, Nivôse, Pluviôse, and Ventôse; the spring months, Germinal, Floréal, and Prairial; and the summer months, Messidor, Thermidor, and Fructidor. The new names for the days were based on Latin cardinal numbers: primidi (first day), duodi (second day), tridi (third day), and so on.

The French Republican calendar was used through Jan. 1, 1806, when it was replaced during the Napoleonic era by the Gregorian calendar. It was reinstated during the Paris Commune and was in effect from Mar. 18 through May 28, 1871, after which it was again replaced by the Gregorian calendar. (SeeCALENDAR and the references under that article.)

References in periodicals archive ?
La vicenda delle Decadi mostra chiaramente come in questo caso non si perseguisse minimamente la fedelta all'originale: ma se non era la 'genuina' lezione del testo che andava ristabilita, quale?
La questione che emerge da questo piccolo caso letterario e quella che considero al centro del progetto ramusiano: un'idea di spazio 'mappabile' in senso moderno cui deve cedere anche l'autorita del monumento umanistico costruito da Pietro Martire, ovvero un'immagine del mondo che nel 1534 irrompe in maniera travolgente nella storia della trasmissione delle Decadi.
Il terzo volume e per buona parte occupato daUa traduzione 'libera' delle Decadi Pietro Martire e da quella 'fedele' (owero priva di vistose interpolazioni) del Sommario di Oviedo.
I punti fermi della questione filologica che si sviluppa intorno a Livio sono esposti tutti in questo breve paragrafo: dell'imponente corpus di 142 libri che componevano gli Ab Urbe condita, solo un'esigua parte--meno di un quarto --ha raggiunto il presente del filologo: tre sole delle 14 decadi in cui l'autore aveva diviso l'opera sono sopravvissute.
Il peccato originale filologico dovrebbe forse trovarsi nell'imprevidente scelta dell'autore di dividere l'opera in decadi (e percio, sembra di capire, di farle circolare indipendentemente) o forse nella "pigrizia delle generazioni successive" che ne hanno mutilato il testo.
Il Boccaccio, il Petrarca e le piu antiche traduzioni italiane delle Decadi di Tito Livio.
Attento agli innumerevoli fermenti che da svariate decadi si agitavano nella cultura nordamericana, gia satura di naturalismo e irresistibilmente attratta dalle novita scientifiche, (12) Pynchon diviene il raccoglitore di queste istanze, rimaste fino ad allora in nuce (13) e le innalza, come postmoderno vessillo, nei suoi tre romanzi piu famosi.
The smooth conversion was expedited by SAS Alliance member Decadis.
Expendatur (ut unum hoc argumentum uerbi causa referam) Publii Cornelii Cneii filii Scipionis propraetoris pugna cum Lusitanis, qui deuastata ulteriore Hispania onusti praeda domum redibant, narrata in initio quinti libri quartae decadis.