Orgoglio

Orgoglio

a hideous giant, as tall as three men; son- of Earth and Wind. [Gk. Myth.: Brewer Handbook, 780]
Allusions—Cultural, Literary, Biblical, and Historical: A Thematic Dictionary. Copyright 2008 The Gale Group, Inc. All rights reserved.
Mentioned in ?
References in periodicals archive ?
Tenacia, puntiglio, capacita di andare al cuore delle questioni senza dissimulare la propria difficolta a comprendere, e anzi prospettandola con insistenza e qualche orgoglio, contribuiscono a collocare l'alter ego dell'intellettuale--la voce del saggista--nel variegato contesto della comune umanita, e dunque tra chi realmente spesso non comprende e non si spiega, chi davvero non sa ed e pero intimidito dal proclamarlo, credendosi da solo nell'incertezza e nel dubbio e con cio stesso finendo per soggiacere ai molteplici idola nei quali la storia ufficiale venera se stessa.
Per dimostrarlo il pittore Rino Crivelli recitava il presente indicativo del verbo essere: mi son, ti te set, lu a lee, num semm, vialter si, e soprattutto, lor a hinn 17 setiembre non fosse stato per la wermacht avrei cucito e scucito, ricucito, tagliato e ridefinito, messo in discussione, trattato ad nauseam cio che dalla vita puo aspettarsi un manovale, un operaio specializzato e perfino un caporeparto avrei coltivato ritrosie da orgoglio e da vergogna, e mai mi sarei lasciato intortare dalla promessa di una carriera intesa non al fare, ma all'orchestrazione, alia vendita di quanto viene fatto.
Fu un atto di orgoglio? Ma certo: pero v'era il desiderio di lasciare della mia epoca e di alcuni ingegni di quel tempo una traccia (Diario 1900-1941 8).
From the point at which Redcrosse flies from Una (oneness, unity) into an illusory condition of duplicity--double vision, double language, double being, Duo-esse--until his rescue by Arthur, reformation in the House of Holiness, and fight with the hell-mouthed dragon, which is a huge accretive, climactic image of evil, the knight wanders primarily in a landscape in which death, "a shade [...] Vnbodied, vnsoul'd, vnheard, vnseene," takes ever more substantial forms: Lucifera's morally and physically diseased counselors, Orgoglio's castle and dungeon, Despair.
El caracter mas defensivo que palaciego de la mansion, y la soledad "monastica" (35) del lugar despiertan de nuevo la memoria literaria de Waverley, ya que comienza a fantasear con la idea de que "he had reached the castle of Orgoglio" (1.9: 36), en clara referenda a la bestia que aparece en el canto septimo de The Fairie Queen (1596) de Edmund Spenser; y al observar a dos domesticas enfrascadas en la colada, el joven ingles trae a su mente las "due donzelettegarrule" (1.9: 37) de los jardines de Alcina del Orlando Furioso (1532) de Ludovico Ariosto.
After Arthur defeats Orgoglio and rescues the imprisoned Red Cross Knight, Una, surprised by Red Cross Knight's weakened appearance, asks her beloved what has happened.
Multipli gli anelli di congiunzione che legano gli itinerari spirituali delle tre donne e le conducono alla "docile" passivita che ne permea il corpo e la mente: 13 in primis il ceto d'appartenenza--che si puo ascrivere al niveau della nobilta impoverita, ma rigidamente rinchiusa nel suo orgoglio di casta per quel riguarda la Berinzaga e la Galluzzi--ed alla borghesia mercantile medio-alta "comodamente provvist[a] di beni di fortuna" come si legge nelle Memorie (2); (14) ed, in secondo luogo, la loro esposizione, sin dall'infanzia, ad un contesto familiare punteggiato di abusi fisici, per quel che concerne la Berinzaga; e di dirette o indirette violenze psicologiche altrettanto deleterie, per la Galluzzi e la Fornari.
The Red-Cross Knight is imprisoned by the giant Orgoglio, but then rescued in the nick of time by Arthur and Una, before he is restored to spiritual health and able to defeat the dragon which menaces his future bride's parents.
There may be an ironic parallel here with the rescue of Redcrosse (who is later revealed to be "Saint George") from the prison of the giant Orgoglio by Prince Arthur and his squire and Una in Fairie Queene Book I, Canto viii, which also involves a dragon-fight between Prince Arthur and the "fruitfull-headed beast" ridden by Duessa (FQ I.viii.12-22, cf.
In the episode that follows, Redcrosse gives in to physical temptations and beds Duessa only to be betrayed by her immediately when Orgoglio, a giant whose name derives from the Italian word for "pride," appears.
For Schmidt, Orgoglio represents the pride that underlies English sixteenth-century nationalism, and Redcrosse's battle against the giant is "not only an episode of self-mastery but also a re-enactment of the original colonisation of Brutus" (63).