Giovanni di Paolo

(redirected from di Grazia)

Giovanni di Paolo

(jōvän`nē dē pä`ōlō), c.1403–1483, major Italian painter of the Sienese school. Typical of the Sienese painters of his era, he paid scant attention to the artistic innovations made in nearby Florence, but often depended on the style established by the Sienese masters of the 14th cent. Fortunately, Giovanni di Paolo was endowed with great imagination. His first dated work (1426) was the Pecci altarpiece (major panels in Siena; predella panels in the Walters Art Gall., Baltimore). He produced a tremendous number of works during his long career. Many paintings have remained in Siena, but there are probably more examples of his art in the United States. The Metropolitan Museum has several of his paintings; among them is a delightful scene of Paradise; in the Philip Lehman collection is the exquisite Creation of the World. The Madonna and Child in a Landscape (Mus. of Fine Arts, Boston) exemplifies his inclination toward pure fantasy and disregard for the laws of perspective. Giovanni di Paolo is best represented by six highly expressive scenes from the life of St. John the Baptist (Art Inst., Chicago). Examples of his work are in the National Gallery of Art, Washington, D.C.; the Johnson Collection, Philadelphia; the Gardner Museum, Boston; the Fogg Museum, Cambridge; and at Yale Univ.
References in periodicals archive ?
La concessione delle indulgenze appartiene alio sviluppo organico deH'economia salvifica o alia progressiva acquisizione della ricchezza e virtualita del patrimonio di grazia.
Primerisima figura de la opera mundial, Juan Diego Florez, unico tenore di grazia de la segunda mitad del siglo XX en todo el orbe, se dio tiempo, entre un concierto dado el dia anterior y otro al dia siguiente de estar aqui--ambos en el extranjero--, para generosamente, al igual que lo hicieron los integrantes de la Orquesta Sinfonica de Mineria (OSM), ofrecer en la Sala Nezahualcoyotl un concierto en beneficio de los damnificados del terremoto del 19 de septiembre.
2004] 80/20 <12 >=25 Kuo HC [2004] 70/265 */30 = <15 >=35 Di Grazia E, et al.
Parlando di Dentro la D, Ottavio di Grazia nota che "da quel libro fui trascinato [.
Studies on an Archetypal Theme (1979), s'impone con l'intensa convinzione e sicurezza di uno stato di grazia con il nodo critico piu rilevante di tutta la lunga tradizione lirica italiana.
La via suggerita e quella della richiesta di grazia, prima che la sentenza passasse in giudicato; e per questo Levi, una volta che la pratica avesse seguito il normale iter, si dichiara disponibile a parlare direttamente con Togliatti, ritenendo di ricevere una risposta positiva.
Participants will enjoy an educational and entertaining review of this year's course, designed by Derek Di Grazia, and attendees will have a chance to win great prizes.
I testi conciliari sono attraversati per intero da questa visione esistenziale e dinamica della fede in atto e all'opera nel cristianesimo, che in molti modi, e con molti doni di grazia, certamente cresce in sapienza a riguardo della sua verita.
Pertanto, con la costituzione apostolica Sapienti Consilio del 29 giugno 1908, il papa San Pio X limito ulteriormente le competenze della Penitenzieria qualificandola come <<tribunale di grazia per il foro interno e di decisioni per i casi di coscienza>>.
prende in esame alcuni dei problemi fondamentali di cui si e occupata la critica petroniana, come il pubblico a cui era diretta l'opera (riguardo al quale segnala come, accanto ad un lettore colto e raffinato, che sarebbe il lettore ideale petroniano, Petronio avesse considerato un pubblico "mediamente alfabetizzato"), l'autore (dando credito all'attribuzione del romanzo al Petronio descritto da Tacito negli Annales), il genere (su cui ripercorre le discussioni intorno alla relazione con la satira menippea--e rimarca l'importanza che ebbe un articolo di Barchiesi (4) per dare il colpo di grazia a questa ipotesi--e l'influenza del mimo, soprattutto in quanto elemento strutturale del romanzo, riprendendo la sua stessa analisi secondo la quale Eumolpo, nel cap.
Casa di Grazia, in Gela, run by Maria Grazia di Francesco, grows table grapes commercially, as well as wine grapes.
in celo humiliada" 1-4); dotata di ogni virtu ("De le vertu altissime tuta ne si' ornata / Donna perfectissima" 6-7); attesa nei secoli dei secoli ("Per salvar[e] lo segolo fusti al mondo creata" 8; "Tanto si' stata, madre, de li miseri aspetata" 28); fonte di grazia ("Vuy si' fontana de gracia" 21); generatrice della vita ("Lo fruto che portasti, madona, in Betelem, a nu la vita ha data" 18); consolatrice ("Bia sera quell'anema che de vuy sera aidata" 29; "Chi a vuy torna cum lagreme, l'anima desperata, / da vuy parte cum gaudio e cum coia consolata" 40-41); potente ("Vostra possanca altissima oltra fine e grandissima" 30).