Sforzando

(redirected from sforzato)
Also found in: Dictionary, Thesaurus.
The following article is from The Great Soviet Encyclopedia (1979). It might be outdated or ideologically biased.

Sforzando

 

in music, a notation of dynamics indicating louder execution of a note or chord. Particularly strong emphasis of a note or chord is denoted by the superlative degree of the term—sforzatissimo.

The Great Soviet Encyclopedia, 3rd Edition (1970-1979). © 2010 The Gale Group, Inc. All rights reserved.
References in periodicals archive ?
Torquato also incorporates Dante's Purgatorio XVII (verses 13 and 16) in expressing his concerns: Ne Dante si mostra meno dalla fantasia sforzato, quando [...] prorompe in questa esclamazione: O immaginativa, che ne rube, Chi muove te, se "l senso non ti porge?
Or this one, also from the Kurzgefasstes musicalisches Lexicon: 'sforzato means to be performed loudly, that the sound must be forced from the instrument with violence'.
E pero avendomi sforzato con non poca mia fatica di cercare se agli nostri presenti giorni cosa digna e cussi potesse a le orechie di tali increduli far pervenire, ma dopo molte fatiche certi ne ebi gli quali con disposto animo me ho deliberato a voi de scriverli" (Romano 2: 632).
La finale gratificazione dell'ospite da parte del sovrano, pur se rispondente ad un criterio di riconoscimento del merito (dopo che altri, ma non Ruggieri, erano stati ingiustamente remunerati dal re), avviene a seguito delle di lui rimostranze, e dunque contro il caposaldo, gia definito da Dante nel Convivio (e mutuato dall'Etica nicomachea) della gratuita del vero dono, da amministrare prontamente e lietamente in quanto, qualora sia ottenuto dietro richiesta, altro non e che mercimonio: la virtu dee avere atto libero e non sforzato. Atto libero e quando una persona va volentieri ad alcuna parte, che si mostra nel tener volto il viso in quella; atto sforzato e quando contro voglia si va, che si mostra in non guardare ne la parte dove si va.