vibrato

(redirected from vibrare)
Also found in: Dictionary, Thesaurus.
Related to vibrare: amplificare, investigare

vibrato

Music
1. a slight, rapid, and regular fluctuation in the pitch of a note produced on a stringed instrument by a shaking movement of the hand stopping the strings
2. an oscillatory effect produced in singing by fluctuation in breath pressure or pitch
Collins Discovery Encyclopedia, 1st edition © HarperCollins Publishers 2005
The following article is from The Great Soviet Encyclopedia (1979). It might be outdated or ideologically biased.

Vibrato

 

(1) A method of playing stringed musical instruments (those with necks); an even, regular vibration of the finger of the left hand on the string it is stopping. By periodically changing the pitch of the notes within small ranges, vibrato gives notes a special coloration and singing quality and increases their dynamic quality and emotional expressiveness. The use of vibrato dates back to the 16th and 17th centuries, to the performing art of lutanists and players of the viola da gamba; now it is used primarily with instruments of the violin family. Initially a unique kind of ornamentation in romantic music, vibrato has become an important way of achieving expressiveness.

(2) A method of playing certain wind instruments; a light opening and shutting of the valves and a change in the degree of intensity of the exhaled breath, causing a vibrating sound.

(3) A natural characteristic of a singer’s voice, which to a large degree determines its qualities of timbre, warmth, and expressiveness.

I. M. IAMPOL’SKII

The Great Soviet Encyclopedia, 3rd Edition (1970-1979). © 2010 The Gale Group, Inc. All rights reserved.

vibrato

[vi′bräd·ō]
(acoustics)
A musical embellishment that depends primarily on periodic variations of frequency which are often accompanied by variations in amplitude and waveform.
McGraw-Hill Dictionary of Scientific & Technical Terms, 6E, Copyright © 2003 by The McGraw-Hill Companies, Inc.
References in periodicals archive ?
Il dato ideologico piu importante resta anche nel testo di Boccaccio la coscienza che l'eroe cessa di intervenire quando la stabilita sociale si sfalda e vien meno: nel caso del Decameron, alla prova della vita la risposta del malvagio non differisce qualitativamente dalla risposta del generoso; il protagonista ha sempre la sua grandezza che affascina e seduce, spesso ridotta a puro gioco narrativo, ma rappresenta comunque lo sfogo di una tensione che sentiamo vibrare e che si e accumulata all'interno della civilta occidentale, strutturata sulla base di un rigoroso ordine gerarchico.
E quanto ammette lo stesso Pavese, successivamente precisando che "ci colpiscono degli altri le parole che risuonano in una zona gia nostra --che gia viviamo e facendola vibrare ci permettono di cogliere nuovi spunti dentro di noi" (141).
Il mare comincio a vibrare d'onde che s'allargavano a cerchio.
Fin dal suo primo volume, emerge il vitalismo di un discorso poetico intessuto sulla dimensione del mito, del canto, della danza e della gioia, una poesia che nella sua sostanziale assenza di ambiguita sembra essere costantemente alla ricerca della `Parola' che nella sua verticale autenticita possa fare vibrare le corde dell'essere, immergendosi, quasi in forma panica, all'interno di quella natura che sola per il poeta sembra nascondere la chiave del mistero.
Ad esempio, la qualita cromatica della ritrattistica femminile non raramente sembra vibrare, nella Conquistata, di nuove sfumature.